martedì 17 marzo 2015

AMMUTINATI

Ammutinamento. Io dico nella mia lingua bellissima, quello che accade a Dolce & Gabbana. Qualche mese fa ho visto bacheche piene di: io sono Charlie. Si doveva difendere la libertà di pensiero, adesso chi dice la sua diventa fascista. Ammutinato. Sono d'accordo con Dolce e Gabbana, la famiglia è tradizionale. Tutto il resto è un altro prodotto, che apparentemente sembra uguale, ma non lo è, non lo è nell'essenza, che poi qualcuno lo scelga, nulla da replicare. Ognuno conduce la propria vita come vuole, ma nessuno può pretendere che le sue scelte siano universali. E no. Tutto non si può, quello, quell'altro e quell'altro ancora, no, o una cosa o l'altra. Vuoi i Figli? Un modo solo c'è per farli, tutti gli altri che vorrai usare per approvvigionartene non sono modi naturali, e siccome la famiglia è il prodotto naturale di legami semplici, tutto il resto è: sintetico, un bleff, che nasce da legami complicati e che ha bisogno di terzi per generarsi. Difendiamo posizioni che non andrebbero discusse, perché sono scelte e libertà di espressione. Io credo nella famiglia tradizionale, tu No? Bene, perché io devo essere giudicata, e tu No? Perché io mi devo difendere, e tu invece hai corsie privilegiate di libertà. Allora non siamo tutti Charlie, allora le vignette bisogna farle del tema giusto, perché se vai fuori tema ti ammutinano. La libertà dunque è una lobby, non è espressione; ti devi attenere alla parte, altrimenti ti spengono l'occhio di bue, e ti spengono. Io la mia vignetta la disegno come voglio, nel rispetto di tutti, ma oonesta. Io li voglio difendere i miei tre figli, come gli altri fanno con i loro.senza Ammutinamenti

Nessun commento:

Posta un commento